icon
28 Febbraio 2017 — Sicurezza e salute

Wine and Health 2017: conferma e novità

Pagina principale > Notizie > Sicurezza e salute > Wine and Health 2017: conferma e novità

Con il patrocinio dell'OIV, il congresso Wine and Health 2017 si è tenuto a Logroño (Spagna) dal 16 al 18 febbraio.

Condividi quest'articolo su

Twitter Facebook

Presieduto dalla prof.ssa Rosa María Lamuela-Raventós e dal prof. Ramón Estruch dell'Università di Barcellona, l'evento ha riscosso un grande successo, con oltre 200 partecipanti tra scienziati, professionisti della salute, giornalisti e rappresentanti di case vinicole ad assistere alle varie conferenze. Le sessioni sono state molto dinamiche e di altissima qualità, come confermato dal gran numero di domande al termine degli interventi e, successivamente, dalle molte richieste degli atti delle sessioni.

Le numerose comunicazioni tecniche presentate da noti scienziati europei, statunitensi e sudafricani hanno offerto una panoramica dei diversi effetti del consumo di vino sulla salute. Sebbene sia nota l'esistenza di alcuni effetti benefici del consumo moderato di vino, rimangono ancora diverse questioni da risolvere.

A questo riguardo Jean-Claude Ruf, coordinatore scientifico dell'OIV, ha messo in evidenza le questioni principali e il ruolo dell'OIV in tale contesto.

Il prossimo congresso Wine and Health (probabilmente nel 2019) sarà organizzato dal professor Andrew Waterhouse in California (USA).

Documento consultabile:

Nota conclusiva della prof.ssa Rosa María Lamuela-Raventós