icon
23 Giugno 2021 — Sicurezza e salute

L’OIV sostiene le iniziative per ridurre il consumo dannoso di alcol

Pagina principale > Notizie > Sicurezza e salute > L’OIV sostiene le iniziative per ridurre il consumo dannoso di alcol

Per raggiungere gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile (OSS 2030) relativi alla salute dell’agenda 2030, l’oiv ha partecipato al terzo forum su alcol, droga e dipendenze comportamentali (FADAB) dell’organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Condividi quest'articolo su

Twitter Facebook

Dal 22 al 25 giugno l’unità ADA (Alcol, droga e dipendenze comportamentali), del dipartimento di Salute mentale e abuso di sostanze dell’OMS, organizza il FADAB presso la sede dell’Organizzazione mondiale della sanità. Un evento a cui l’OIV ha partecipato ieri, in quanto una delle sue missioni fondamentali è quella di tutelare la salute dei consumatori e contribuire alla sicurezza sanitaria delle derrate alimentari, come indicato all’articolo 2.2 dell’Accordo del 3 aprile 2001. In particolare, attraverso il rilevamento specializzato degli sviluppi scientifici che consenta di valutare le caratteristiche specifiche dei prodotti della viticoltura, il promovimento e l’orientamento delle ricerche sulle caratteristiche nutrizionali e sanitarie corrispondenti e la diffusione delle informazioni che risultano da tali ricerche ai rappresentanti delle professioni mediche e sanitarie.

Come organizzazione intergovernativa, l’OIV sostiene qualsiasi iniziativa volta a ridurre il consumo dannoso di alcol. L’Organizzazione è inoltre impegnata nel raggiungimento degli OSS e, più in generale, tale impegno è riscontrabile nelle linee strategiche del Piano strategico dell'OIV. In particolare, la linea III “Contribuire allo sviluppo sociale attraverso la viticoltura” è allineata all’OSS 3 “Salute e Benessere”. 

Comunicato stampa