icon
Edizione 2018

Le linee guida per gli analizzatori a infrarosso e colorimetrici in enologia

Pagina principale > Norme e documenti tecnici > Metodi d’analisi > Le linee guida per gli analizzatori a infrarosso e colorimetrici in enologia

Descrizione del documento

In quest’area tematica troverete anche le linee guida per gli analizzatori a infrarosso e colorimetrici in enologia che potranno essere utili per un corretto utilizzo di questi analizzatori con l'avvertenza che i metodi che figurano nelle linee guida non possono essere considerati come metodi di riferimento. Solo i metodi pubblicati nella Raccolta dei metodi internazionali di analisi dei vini e dei mosti dell’OIV o nella Raccolta dei metodi internazionali di analisi delle bevande spiritose di origine vitivinicola dell’OIV hanno carattere ufficiale di riferimento e sono applicabili per il controllo e la risoluzione di controversie.

Linee guida sugli analizzatori all’infrarosso in enologia

 

Riferimento

OIV-OENO 390-2010

Consulta

Linee guida sugli autoanalizzatori colorimetrici in enologia

 

Riferimento

OIV-OENO 391-2010

Consulta

Guida pratica per la convalida, il controllo qualità e lo studio delle incertezze di un metodo di analisi enologico

 

Riferimento

OIV-OENO 418-2013

Consulta

Strumenti di biologia molecolare per l’identificazione dei batteri lattici dell’uva e del vino

 

Riferimento

OIV-OENO 409-2012

Consulta

Strumenti di biologia molecolare per l'identificazione del lievito vinario saccharomyces cerevisiae e di altre specie di lieviti relative alla vinificazione enologia

 

Riferimento

OIV-OENO 408-2011

Consulta