icon
24 Dicembre 2014 — Attività dell'OIV

OIV: cinque personalità si sono distinte nel 2014

Pagina principale > Notizie > Attività dell'OIV > OIV: cinque personalità si sono distinte nel 2014

In occasione dell'ultima Assemblea generale dell'OIV in Argentina, del 14 novembre 2014, quattro personalità hanno ricevuto il Merito dell'OIV, oltre ad António Curvelo Garcia, a cui l'onorificenza era stata assegnata a Parigi nel giugno scorso.

Condividi quest'articolo su

Twitter Facebook

La vicepresidente dell'OIV, Monika Christmann, consegnando il Merito dell'OIV a Dirk de Maeseneer (Belgio) - che per 15 anni ha partecipato attivamente ai lavori dell'OIV, in particolare durante il periodo di rifondazione dell'Organizzazione - ha sottolineato l'importanza di tutti gli Stati membri dell'OIV e, in particolare, di quelli consumatori.

Alejandro Marianetti (Argentina) ha ricevuto il Merito dalle mani del direttore generale dell'OIV, Jean-Marie Aurand, che ne ha elogiato la carriera di ingegnere agronomo al servizio del suo paese presso l'Istituto nazionale di vitivinicoltura (INV) e presso l'OIV e, inoltre, come rappresentante dell'insieme dei collaboratori dell'Istituto, per la loro partecipazione all'organizzazione e al successo del Congresso mondiale della vigna e del vino.

Yves Bénard, vicepresidente dell'OIV, ha premiato il suo collega enologo marocchino, il dott. Ahmet Kamal, che da 34 anni partecipa alle attività dell'OIV ed è stato consigliere della società di Stato per lo sviluppo agricolo e direttore della società statale Sincomar, che gestisce la produzione, il confezionamento e la distribuzione dell'80% dei vini del Marocco.

Infine, con grande commozione, la presidente dell'OIV ha reso omaggio a titolo postumo al suo compatriota argentino Raúl Horacio Guiñazú, già presidente dell'INV, per la sua azione nazionale e internazionale nel settore vinicolo e il suo ruolo determinante nella partecipazione attiva dell'Argentina presso l'OIV.